Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

Ippoterapia

E’ da secoli che il cavallo accompagna l’uomo lungo il corso della storia: vari sono stati i suoi impieghi e fra i tanti ve n’è uno che vede il cavallo trasformarsi in un “ terapista a quattro zampe”.

Etimologicamente ippoterapia significa curare mediante il cavallo.

L’ippoterapia propone un intervento motorio, affettivo e psichico nei confronti di persone con disabilità di varia natura.

L’ippoterapia e’ caratterizza dal rapporto fra tre soggetti: terapeuta, paziente e cavallo. Il fine e’ quello di favorire fin dove e’ possibile, lo sviluppo dell’autonomia, il senso di autoefficacia , la capacità di interagire in modo adeguato per promuovere una migliore integrazione sociale.

 

 

All’interno di questo lavoro terapeutico si possono distinguere tre fasi:

 

-avvicinamento al cavallo

-lavoro a terra

-lavoro in sella

 

L’integrazione di questi 3 livelli svolge funzioni terapeutiche e riabilitative (sviluppo della lateralizzazione, contatto corporeo, regole, tempi, equilibrio, relazione …) nell’ambito di un contesto protetto, quale il maneggio, che consente ai ragazzi di fare esperienza di un ambiente “normale”, stimolante ed accogliente.

 

Noi offriamo un’ippoterapia di elevata qualità attraverso:

 

-uno staff qualificato e preparato che segue gli utenti sotto la diretta supervisione di Massimo, ippoterapista dal 1993 e psicomotricista.

-cavalli accuratamente selezionati ed addestrati (quindi anche sicuri);

-strutture adeguate ed attrezzate (senza barriere architettoniche);

-ambiente accogliente anche per le famiglie